Crea sito

Roma e i Sonetti di G.G.Belli: non c'è amore senza conoscenza

ROMA CAPOMUNNI

    Nun fuss'antro pe ttante antichità
Bisoggnerebbe nassce tutti cqui,
Perché a la robba che cciavemo cqua
C'è, sor friccica mio, poco da dì.
    Te ggiri, e vvedi bbuggere de llì:
Te svorti, e vvedi bbuggere de llà:
E a vvive l'anni che ccampò un zocchì
Nun ze n'arriva a vvede la mità.
    Sto paese, da sì cche sse creò,
Poteva fà ccor monno a ttu pper tu,
Sin che nun venne er general Cacò.
    Ecchevel'er motivo, sor Monzù,
Che Rroma ha perzo l'erre, e cche pperò
De st'anticajje nun ne pò ffà ppiù.

                              Terni, 5 ottobre 1831

                                                       Giuseppe Gioachino Belli, Sonetti

Il Sonetto "Er Papa" letto dall'attore M.Mosetti

Foro Romano e Campidoglio

Roma è come una persona con il suo aspetto che muta nel tempo, il suo modo di muoversi  determinato da coloro che la vivono da cittadini o da turisti, i suoi umori legati  alla luce di un tramonto o ad un acquazzone improvviso o al fruscio delle foglie sui marciapiedi quando arriva l'autunno.
La ameremo veramente solo quando ci accorgeremo che ci piace sia quando va di fretta tutta spettinata sia quando indossa il suo più bell'abito da sera e ci guarda con occhi scintillanti scuotendo la chioma vaporosa.
Amarla vuol dire riceverne le confidenze, ascoltare il racconto del suo passato, fare la conoscenza di coloro che hanno vissuto con lei prima di noi e che ce ne parlano, sfogliare il suo album immedesimandoci nei suoi ricordi.
Il vero amore, però, si riconosce dall'infatuazione perché non sfugge alla rabbia che ci prende, a volte, nei confronti dell'amata, ma sono momenti che bisogna sapere accettare perché poi passano e ci lasciano più maturi nel nostro rapporto.

Questo sito nasce per aiutare, sia il turista che l'appassionato, nella conoscenza di Roma soprattutto tramite quello che ci racconta G.G.Belli attraverso i suoi Sonetti, ma anche attraverso foto e video.
Può essere interessante immaginare di trovarsi in quei luoghi e sentire ancora il vociare della plebe del tempo che dice la sua sulle questioni più disparate.

Un giorno ho cominciato a leggere il Belli alla mia nipotina cuneese e mi sono accorto che dovevo farle una traduzione in italiano corrente per aiutarla a capire quanto leggevo: da qui è nata l'idea di accompagnare ogni Sonetto con una mia versione divulgativa che non pretende di essere nulla tranne che un aiuto per chi, straniero e non, ha poca dimestichezza con il romanesco. Ho cercato di renderli come raccontini accessibili, sapendo che se si dovessero rendere appieno i significati si finirebbe nel trattato specialistico e cesserebbe lo scopo del mio lavoro.
Sarò, comunque, ben lieto di ricevere suggerimenti e correzioni che mi consentano di migliorare il sito, sempre restando nello spirito che lo informa, e gli eventuali incoraggiamenti che fanno sempre piacere.

Sulla sinistra si possono trovare i links da utilizzare per una navigazione ragionata.
 

- BIBLIOGRAFIA -

BIBLIOGRAFIA -

Le curiosità di Roma, Willy Pocino, Roma, Newton Compton, 2005

Guida di Roma, Giorgina Masson, Milano, Mondadori, 1980

Guida ai misteri e segreti di Roma, Milano, SugarCo Edizioni, 1980

Le magnificenze di Roma nelle incisioni di Giuseppe Vasi, Paolo Coen, Roma, Newton Compton, 2006

La Roma di Bartolomeo Pinelli nelle più belle incisioni del "Pittor de Trastevere" , Bartolomeo Rossetti, Roma, Newton Compton, 2006

Storia di Roma moderna e contemporanea , G.Di Benedetto – C.Rendina,  Roma, Newton Compton, 2004

Giuseppe Gioacchino Belli, tutti i sonetti romaneschi, a cura di Bruno Cagli, Roma, Newton Compton, 1980

G.G.Belli, Sonetti, a cura di P.Stoppelli, E.Picchi, Letteratura italiana, Bologna, Zanichelli 2001

Dizionario romanesco, Fernando Ravaro, Roma, Newton Compton, 2005

Alla scoperta di Roma, Claudio Rendina, Roma, Newton Compton, 2007

Usi, costumi e pregiudizi del popolo di Roma, Giggi Zanazzo, Collezione: Tradizioni popolari romane, Società Tipografico-Editrice Nazionale, Torino, 1908

Antichi mestieri di Roma, Mario La Stella, Roma, Newton Compton, 2005

Roma papale descritta in una serie di lettere con note, L. Desanctis - 2. ed. originale italiana - Firenze : Tip. Claudiana, 1871

Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana, Ottorino Pianigiani, Società Editrice Dante Alighieri, 1907  - (liberamente scaricabile in pdf dal sito http://openlibrary.org/authors )

Le maschere romane, Mario Verdone, Roma, Newton Compton, 1995

Proverbi romaneschi, Giuliano Malizia, Roma, Newton Compton, 1995